Quiche con ricotta e pancetta

Oggi ho aperto il frigo e ho trovato la desolazione. C’erano giusto un po’ di pancetta, una confezione di ricotta, due uova di numero ed un rotolo di pasta sfoglia (nel mio frigo non manca mai, perchè come vi dico sempre, la pasta sfoglia è come il nero: sta bene con tutto, e quindi mi salva nelle situazioni in cui mancano le idee, o il tempo, o la voglia per cucinare qualcosa di buono). Bene, con quella poca roba che c’era nel mio frigo che piange miseria (domani vado a far la spesa, giurin giurello) ho messo su una torta salata niente male! La cosa bella è che ho messo tutti gli ingredienti a crudo (pure la pancetta) in una sola ciotola, quindi non ho sporcato quasi nulla…poi tutto in forno e via! Mezz’oretta di cottura e la torta era pronta.

Tralasciando il fatto che con la scusa che dovevo sacrificarmi ad assaggiarla prima di scrivere la ricetta (sia mai che poi vi scriva una ricetta cattiva!) ne ho mangiata già un quarto, l’intenzione era quella di portarmela domani come pranzo in aula studio. Ma tutti noi sappiamo che in aula studio non ci andrò mai, così come nemmeno da questo lunedì inizierò la dieta, ma questo è un altro discorso ancora…

 

 

Print Recipe
Quiche con ricotta e pancetta
Tempo di preparazione 5 minuti
Tempo di cottura 35 minuti
Porzioni
Ingredienti
Tempo di preparazione 5 minuti
Tempo di cottura 35 minuti
Porzioni
Ingredienti
Istruzioni
  1. Preriscaldate il forno a 180 °C.
  2. Stendete pasta sfoglia (con la carta forno inclusa nella confezione) in una teglia rotonda (con i bordi alti almeno un paio di cm). Bucherellatela con una forchetta (così non gonfierà in cottura e cuocerà meglio) e tagliate via i bordi in eccesso (la parte che esce dalla teglia).
  3. In una ciotola mescolate la ricotta, le uova, 5 cucchiai di Parmigiano grattugiato (tenetene un cucchiaio da parte), la pancetta, il sale ed una macinata di pepe (facoltativa).
  4. Versate il composto nella pasta sfoglia che avete steso nella teglia, livellatelo per bene e cospargetelo con il Parmigiano grattugiato avanzato.
  5. Infornate a 180 °C per circa 30-35 minuti.
  6. Sfornate e fate intiepidire prima di tagliarla. La quiche è buona sia tiepida, sia a temperatura ambiente, per questo è perfetta sia da mangiare a casa, sia da portare a lavoro o all'università nella vostra schiscetta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.